• C.

Un mese sull'isola: Aprile


Aprile di Anna Frank

"Prova anche tu, una volta che ti senti solo o infelice o triste, a guardare fuori dalla soffitta quando il tempo è così bello.

Non le case o i tetti, ma il cielo.

Finché potrai guardare il cielo senza timori, sarai sicuro di essere puro dentro e tornerai ad essere felice."


....e le nostre letture del mese:

Difficile riassumere in poche righe le molte storie e temi che questo bel libro corale racchiude e racconta. Victoria Park è il luogo che collega 12 storie raccontate dalla scrittura di Gemma Reeves: lirica, originale, molto bella.

Per approfondire, clicca qui.





Lettura condivisa con un interessante gruppo di lettura, di cui scriveremo presto.

Anticipiamo che ci è piaciuto tutto: il libro e l'esperienza del gruppo, che ripeteremo senz'altro.






Una bellissima e inaspettata sorpresa. Ho letto "Spatriati" un po' prevenuta (e chissà poi perché?) ma ho dovuto immediatamente rimangiarmi tutto; divertente, sincero, originale. Una bellissima storia di amore e amicizia, di identità e crescita, un libro che si merita di andare ben oltre la dozzina dello Strega.



Il terzo romanzo della Rooney è quello che ho preferito tra i suoi.

E qui ne abbiamo scritto









Pochi scrittori sono riusciti a scrivere in maniera profonda della società contemporanea e dell'essere umano attraverso la narrativa fantastica.

La Butler raccoglie in questo libro storie di utopia e distopia che ci portano a riflessioni importanti sul senso della vita e lo stare al mondo. Quando la fantascienza va oltre la fantascienza.




"L'autore di questo libro è transgender, e il protagonista di questo libro è transgender. Tuttavia questo libro non è un'autobiografia."

La storia di un ragazzo transgender raccontata da prima che nascesse fino alla sua morte, l'evoluzione di un corpo, di un'anima e del mondo che lo circonda.




"Stanotte sono un’altra" è un libro incatalogabile con una scrittura fluida e libera. Una sorta di raccolta di saggi lirici intimi e personali nei quali Chelsea Hodson indaga se stessa e si domanda, “Quanto può sopportare un corpo?

Un libro "nuovo", quando nuovo è uguale a bello.




Mencarelli è un poeta, e tra le pagine di questo bellissimo libro, esce morbida e seducente tutta la sua poesia.

Lacrime e sorrisi per questo suo primo lavoro , che lascia incantate.







Romanzo filosofico, "Il senso di una fine" medita sugli inganni del tempo e della memoria. Un gruppo di amici, un vecchio amore, un segreto da scoprire. Un libro sui segreti, sulla saggezza dell'uomo e sulla necessità di ripensare al tempo per scoprire sé stessi.






Ci sono libri facili, libri che ti prendono per mano e in maniera scontata ti accompagnano fino alla fine. "Chiaroscuro" non è uno di questi. Originale e imprevedibile, carnale e ironico, è una lettura che non lascia indifferenti ma soprattutto che lascia molto addosso, un po' di sano fastidio ma anche molto su cui riflettere. E non è poco.



Galimberti deve essere studiato, più che letto, ma in ogni caso è sempre un' ottima idea.

Quale miglior repertorio di sentimenti se non la letteratura, «dove si apprende cosa sono la gioia, la tristezza, l’entusiasmo, la noia, la tragedia, la speranza, l’illusione, la malinconia, l’esaltazione?»

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti