top of page
  • C.

2023: il meglio


Che anno questo 2023.

Un anno di brutti avvenimenti per il mondo e per l'Italia che si avrebbe solo voglia di dimenticare.

Quando le cose non vanno proprio bene, però, e intorno a noi vediamo solo guerre, violenza e un'ignoranza dilagante ci sono sempre le arti a rinfrancarci: i nostri amati libri, il cinema e tutto ciò che l'uomo, di bello, per fortuna sa ancora produrre.

E in questo senso, anche il 2023 è stato prezioso.

Al solito, la nostra lista dei preferiti dell'anno:



LIBRI:

"COME D'ARIA" (Elliot) di Ada D'Adamo

"VECCHIACCIA" (Einaudi) di Fuani Marino

"VI AVVERTO CHE VIVO PER L'ULTIMA VOLTA" (Mondadori) di Paolo Nori

"L'ULTIMA COSA BELLA SULLA FACCIA DELLA TERRA" (Adelphi) di Michael Bible

"LE SCHEGGE" (Einaudi) di Bret Easton Ellis

"LA CASA DEL MAGO" (Ponte alle Grazie) di Emanuele Trevi


FILM:

"C'E' ANCORA DOMANI" di Paola Cortellesi

"AFTERSUN" di Charlotte Wells

"NINJABABY" di Yngvild Sve Flikke

“ANATOMIA DI UNA CADUTA" di Justine Triet

"CLOSE" di Lukas Dhont

"MID 90s" di Jonah Hill


SERIE TV:

"THE BEAR" (Disney+)

"LEZIONI DI CHIMICA" (AppleTv+)


PODCAST:

"INDAGINI" Stefano Nazzi (Il Post)

"IL DITO DI DIO" Pablo Trincia ( Spotify Studios -Chora Media)

"SEI STATO FELICE?" Chiara Lalli (Miyagi Entertainment)

"PERCHÉ PASOLINI?" Walter Siti (Chora Media)


Tra tante cose belle però, anche un paio di grosse delusioni.

La prima riguarda un libro, tanto atteso quanto banale.

"LA VITA INTIMA" di Niccolò Ammaniti

E la seconda, uno dei film più visti dell'anno (e anche più piaciuti), che è "BARBIE". E anche in questo caso tanto osannato quanto deludente.

(...e a dirlo sono due femministe).

Queste le nostre scelte.


Non ci rimane che augurarvi un anno ricco di soddisfazioni, letterarie e non.

Leggete bei libri, guadate film e serie tv esaltanti, ascoltate podcast entusiasmanti e siate felici!

S&C


0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page