• Thebloodyisland

Friday i'm in love


Eccoci!

Questo non è il primo post che pubblichiamo nel 2020, ma è il nostro primo "Friday", per cui è con sincero affetto che vi auguriamo BUON ANNO!

Vi auguriamo un 2020 di letture entusiasmanti e visioni seducenti, di buon cibo, buona musica e di bellezza, in tutte le sue forme!

Noi abbiamo iniziato senz'altro con il piede giusto e speriamo proprio che il buongiorno si veda dal mattino.

Ovviamente molte novità si affacciano all'orizzonte, ma andiamo con ordine.

In libreria:

"Onori" di Rachel Cusk (Einaudi): ultimo atto della trilogia (dopo "Resoconto" e "Transiti") che ha portato alla ribalta la scrittrice inglese di origini canadesi. Una donna in viaggio ascolta un estraneo seduto di fianco a lei mentre parla del suo lavoro, della famiglia e dell’angosciosa notte precedente, trascorsa a seppellire il cane. Faye, scrittrice e io narrante, sta raggiungendo il continente europeo per partecipare a un convegno. Nel caldo afoso, tra pause caffè ed eterne attese di navette che fanno la spola dal ristorante alla sede dei meeting, incontrerà colleghi, giornalisti, organizzatori culturali. Da quelle sue conversazioni emergerà un quadro meraviglioso e terribile di un’umanità confusa, scissa tra ciò che teme di essere e ciò che sceglie di mostrare.

"Uomini di poca fede" di Nicholas Butler (Marsilio) Dopo il successo di "Shotgun Lovesongs" e "Il cuore degli uomini", Nickolas Butler si ispira a una storia della sua terra per dare vita a un romanzo colmo di umanità. Un dramma famigliare ambientato in Wisconsin sul tema del lutto e del fanatismo religioso.

Sul grande schermo sembra proprio non ci si possa perdere l'ennesima trasposizione cinematografica del famoso romanzo di Louisa May Alcott, "Piccole donne", della giovane e talentuosa regista americana Greta Gerwig.

Controverse sono state le reazioni al film e quindi noi non vediamo l'ora di accomodarci davanti allo schermo e dirvi la nostra.

Attesissimo è Jojo Rabbit, film diretto da Taika Waititi, storia di un dolce e timido bambino tedesco di dieci anni, Jojo Betzler, soprannominato "Rabbit", appartenente alla Gioventù hitleriana durante i violenti anni della Seconda guerra mondiale.

Il ragazzo si sente un nazista avvantaggiato perché ha un amico immaginario molto particolare: una versione grottesca e caricaturale di Adolf Hitler. Odia gli ebrei, nonostante non ne abbia mai visto uno ed è fermamente convinto che sia giusto ucciderli. La sua visione nazista del mondo cambia completamente quando scopre che sua madre nasconde in soffitta una ragazza ebrea.

Arrivata nelle sale anche l'ultima fatica di Clint Eastwood, "Richard Jewell", film che prende il titolo dall'omonima guardia giurata che nel 1996 , durante i giochi olimpici di Atlanta, scoprì per primo la bomba piazzata nel Centennial Park, e salvò migliaia di vite facendo evacuare il parco.

Se avete in programma di non muovervi dal divano ci sono due serieTv da non perdere assolutamente.

La prima non è una novità ma l'abbiamo scovata un po' in ritardo. Si tratta di "Modern Love" disponibile sulla piattaforma Amazon Prime Video da fine Ottobre. L'avessimo vista prima sarebbe finita dritta dritta in vetta della classifica di fine anno; poco male, lo sarà in quella del 2020. La serie è tratta dall'omonima rubrica settimana del New York Times nata 15 anni fa per raccontare storie minime d’amore, tutte vere: passioni a prima vista e relazioni di lungo corso, tenerezze e litigi, tradimenti, fraintendimenti e ricongiungimenti. Sono solo 8 puntate, una più bella dell'altra.

La amerete e ne uscirete con un cuore grande così!

Anche la seconda non è proprio una novità. Si tratta del secondo capitolo di "Sex Education", teen drama inglese originale e irriverente disponibile da oggi su Netflix. Non vediamo l'ora di rivedere Otis, Maeve, Eric e seguirli nella loro crescita fatta di gioie, dolori e... sesso.

Per la scelta del video oggi ci siamo fatte aiutare da Penelope (13 anni) che, aldilà dell'età, ha già gusti interessanti in campo musicale. Loro sono i Calpurnia (4 ragazzetti tra i quali spicca un volto già molto conosciuto, vediamo se lo riconoscete) e questo è il video di "Greyhound".

Largo ai giovani e buon weekend!