• Thebloodyisland

Friday i'm in love


Vi dicono niente i nomi: Dustin, Mike, Lucas, Will e soprattutto ELEVEN???

Li avrete sicuramente già riconosciuti, sono i protagonisti di Stranger Things.

Una delle serie TV da tutti più amate degli ultimi anni, più premiate, più discusse, più tutto.

Bene, ieri è uscita la TERZA stagione e non vi stiamo neanche a dire a che livello di gasamento siamo arrivate, l'aspettativa è altissima, il rischio di delusione bassissimo e su questo speriamo di non sbagliarci.

Torniamo finalmente a Hawkins per scoprire le nuove avventure dei nostri adolescenti preferiti, che stanno crescendo e infatti li ritroviamo all'ultimo anno prima del liceo, anno 1985, alle prese con una nuova creatura proveniente dal sottosopra.

Questo week end saremo quindi molto impegnate, non ci cercate: Binge Watching in arrivo!

Non perdete tempo a cercare novità interessanti in libreria. Non ce ne sono.

E' arrivata l'estate e fioccano i titoli inutili "da leggere sotto l'ombrellone"...come se, sotto l'ombrellone, ci si dovesse lobotomizzare leggendo ridicoli romanzi d'amore con titoli imbarazzanti o gialli dalla copertina gialla a prova di scemo.

Volete qualche esempio da evitare come la peste? Eccoli:

Dall'autore di "Cinquanta sfumature.." il tanto atteso "The Mister". La storia di un uomo "molto attraente, ricco, aristocratico, che non ha mai dovuto lavorare e ha dormito da solo nel suo letto molto di rado" ... e niente, fa già ridere solo questa frase.

Non manca l'intramontabile Sophie Kinsella con "La famiglia prima di tutto" ma soprattutto lo pseudo comico Giorgio Panariello che ha pensato bene di scrivere un ulteriore libro (lo sappiamo, è incredibile, ma non è il primo) di cui certamente si sentiva la mancanza, "Adesso tu". Non lo sottovalutiamo però...potrebbe far molto più ridere come scrittore che come comico.

E infatti...: "È il primo sguardo quello che lascia il segno. Quello che in un istante ti permette di comunicare un milione di parole. Eccomi, sono qui. Sono io. E tu sei mia madre, mio padre, mia figlia, mia sorella, il mio amore. Sei tu, sei tutto."

Altre, involontarie, risate.

Ultimo ma non ultimo, anche perché è già primo in classifica di vendite, "Libero di amare" di Marco Carta che dopo aver vinto "Amici" e "Sanremo" vince anche "Tale e quale show" e potremmo chiuderla qua che il nome dello show di Rai 1 basta e avanza.

Tornato a far parlare di sé per un caso di furto, esce con il suo secondo libro...secondo? ( ma boh) dove racconta la sua "vita difficile": ha rischiato di morire, ha fatto coming out, è stato arrestato. Un libro per i suoi fan, come dice lui, di cui anche loro potrebbero fare a meno.

Un consiglio non richiesto: se non volete impegnarvi minimamente nella lettura sotto l'ombrellone, NON LEGGETE! Molto meglio la sana, istruttiva, intramontabile, Settimana Enigmistica.

Una notizia legata al mondo della letteratura c'è, però, e anche importante! Ieri è stato annunciato il vincitore del Premio Strega 2019 che è andato ad Antonio Scurati con il suo "M. Il figlio del Secolo"(Bompiani), romanzo storico sull'ascesa di Mussolini e sulla conquista feroce del potere da parte del fascismo. Un volume di oltre 800 pagine che arriva fino al delitto Matteotti e che nella notte del Premio ha ottenuto ben 228 voti. Le parole dello scrittore alla consegna del premio sono state:"Dedico la vittoria ai nostri nonni e ai nostri padri che furono prima sedotti e poi oppressi dal fascismo e soprattutto a quelli che poi fra loro trovarono il coraggio di combatterlo. Vorrei dedicare il Premio anche ai nostri figli con l'auspicio che non debbano tornare a vivere quello che abbiamo vissuto 100 anni fa." Ce lo auguriamo anche noi.

Per quanto riguarda gli eventi, se vi piacciono il vino, la musica e la letteratura , andate a Barolo (CN) per uno dei Festival più belli d'Italia in uno dei borghi più belli d'Italia.

Si tratta del Collisioni Festival, che si svolge dal 17 giugno al 31 luglio e che prevede come weekend del Festival, proprio il 6 e 7 luglio. Ci saranno eventi in tutto il paese, conosciuto solitamente come meta enogastronomica e che in questo week end invece prevede diversi incontri con scrittori, musicisti, artisti italiani ed internazionali. Trovate QUI il programma del Festival Agrirock, giunto all'undicesima edizione.

Oggi vi salutiamo sulle note stonate di "Dangerous" di ScHoolboy e con il bellissimo e agghiacciante video che ci lascia una grande frase su cui tutti dovremmo riflettere : “An eye for an eye leaves the whole world blind“.