• Thebloodyisland

Friday i'm in love


Siamo sincere, il "Friday" oggi stava per saltare. La settimana è volata e abbiamo realizzato solo ieri che era già giovedì e ancora non avevamo scritto nulla. Ma poi ci è venuto in soccorso il Festivalletteratura di Mantova, (in cui saremo fra poche ore) e abbiamo deciso di incentrare il post di oggi su questo, ormai imperdibile, evento.

Il festival, iniziato mercoledì, propone da 21 anni, incontri-letture-concerti-conferenze legate al mondo della letteratura.

Richiama autori importanti da tutto il mondo e il pubblico, sempre maggiore e sempre più vario, conferma la qualità dell'evento.

Sono troppi gli eventi per elencarveli tutti, ne scegliamo 3, per gli altri consultate il programma completo qui.

Stasera sono due quelli a cui vorremmo assistere ma purtroppo si sovrappongono, entrambi alle 22.30 .

Quello che abbiamo scelto è "Fiutare l'ironia della quotidianità", incontro con David Sedaris che presenterà la sua raccolta di diari appena uscita in libreria, conversando con Luca Briasco al Palazzo San Sebastiano.

Vi abbiamo già parlato di David, autore ironico, divertentissimo, spudorato e cinico che noi adoriamo. Stasera da brave fan ci presenteremo con il libro sottobraccio per elemosinare un autografo e sfarfugliare un timido complimento.

Quello a cui abbiamo deciso di rinunciare è invece "Dialoghi sulla scrittura" che vede Francesco Bianconi e Paolo Giordano dialogare nella splendida Piazza Castello sul mestiere di scrittore e sul loro personale processo creativo.

Il terzo evento che vi consigliamo, che invece avrà luogo domani alle 22 presso Piazza Castello è "Questioni di cuore" che vede la mitica Lella Costa mettere "in scena" le Lettere del Cuore di Natalia Aspesi sul Venerdì. Un viaggio attraverso la vita sentimentale e sessuale degli italiani nel corso degli ultimi trent'anni. La Costa, protagonista indiscussa di molti Festival di Mantova, non si risparmia e domenica risalirà sul palco con "Le vere ricchezze" dove incontrerà la scrittrice algerina Kaouther Adimi, autrice di "La libreria della rue Charras", diario immaginario ispirato all'omonima libreria ad Algeri, quella su cui campeggia la scritta "un uomo che legge ne vale due", quella del primo editore di Albert Camus.

Ovviamente non ce ne torneremo a casa con le borse vuote. Impossibile.

Coglieremo l'occasione per girovagare tra bancarelle e librerie e abbiamo già un bell'elenco di titoli imperdibili a cui si aggiungeranno come sempre i soliti acquisti impulsivi e sempre rimandati.

Insomma prevediamo di spendere una considerevole somma di denaro per la scorta dell'inverno.

Magari qualche uscita della settimana potrebbe far parte di questo elenco...

per esempio uscito il 5 settembre il nuovo romanzo di Richard Flanagan (vincitore del Man Booker Prize nel 2014 e anche lui presente al Festival) , "Prima persona", oppure il nuovo lavoro di Michela Murgia, questa volta un saggio, "L'inferno è una buona memoria" oppure invece "Il Diner nel deserto" di James Anderson.

Vedremo. Vi terremo aggiornati.

Il video di oggi è degli half•alive, il pezzo è "still feel" e vi piacerà. Ballereccio, divertente, molto figo.

Buon weekend.