top of page
  • Thebloodyisland

Un mese sull'isola: Giugno


picnic con libro

È iniziata l'estate e tra un anticipo di vacanze e l'altro, continuiamo le nostre letture, che sono esattamente come quelle invernali. Che differenza ci sarà poi tra le "letture estive" e le altre? Per noi un grandissimo mistero.

Continuiamo a seguire il nostro istinto e a leggere quello che ci piace. Indipendentemente dal meteo, dal fatto di essere in vacanza o no, dalla location e dal sistema lunare.

(E comunque, w l'estate!!)


donne difficili helen lewis

Lettura femminista del mese, Donne Difficili è un bel saggio che racconta la vita di 11 donne così dette "difficili" che hanno cambiato la storia dei diritti e del femminismo. Un'avvincente, impavida, a volte scioccante narrazione storica che dimostra come il movimento femminista abbia saputo superare molti ostacoli, e cosa ancora possa ottenere in futuro.




felici i felici Yasmina Reza

Libro di una bellezza inaspettata, un susseguirsi di storie che tessono una tela fatta di 18 voci che si susseguono e si collegano, in maniera magistrale, ognuna a raccontare un frammento di vita quotidiana. Una riflessione sulla felicità e l'assenza di essa. La Reza mia nuova idolatria.




Solo bagaglio a mano Gabriele Romagnoli

Un libro consigliato in un podcast, che ho molto apprezzato. Un saggio interessante, in cui l'autore consiglia uno stile di vita più "leggero", fatto di scelte che ti permettono di selezionare bene le cose da portarsi dietro nella vita, come fosse un bagaglio a mano, che impone di selezionare l'indispensabile.

Consigliatissimo.



Secondo della famosa trilogia di Rachel Cusk, Transiti è quello che meno mi è piaciuto, assolutamente non all'altezza di Resoconto e Onori pur mantenendone lo stile e la bellissima scrittura. Lei resta un'autrice tra le più interessanti, oggi, e le si può perdonare un libro un po' fiacco ma certamente non banale.



Anche se preferisco Zadie Smith in veste di romanziera a quella di saggista, Cambiare Idea è una bellissima raccolta di articoli e saggi e lei un'autrice che può parlare davvero di tutto. Il suo sguardo attento e acuto riesce ad andare sempre oltre la superficie e la sua visione delle cose è spesso illuminante.




Nr. 1 della classifica di qualità de L'Indiscreto, un bellissimo romanzo che racconta la quotidianità di quattro ragazzi romani nel giorno del 20 luglio 2001 in cui a Genova si sta svolgendo il G8. Riflessioni interessanti sulla politica, la società, l'amicizia e sulle relazioni. Una scrittura che è una grande scoperta




Da questo Quaderno proibito, tanto piaciuto a tutti, mi aspettavo un racconto intimo dal tono confidenziale ma ho ritrovato una scrittura impostata e stucchevole che poco si confà a un diario segreto. Non sono riuscita a empatizzare con la protagonista, di cui ne capisco i turbamenti e desideri segreti ma le emozioni sono state molto poche.



Romanzo del 1952 di uno scrittore svedese morto suicida trentunenne, che scrive un testamento spirituale in cui traspaiono i motivi del suo gesto , la sua intransigenza nei confronti della fede e convinto: "che la propria vita sia solo un vagare insensato verso una morte certa". Cerca (ed evidentemente non trova) una risposta all'inalienabile aspirazione alla felicità, alla libertà, a un'esistenza che abbia in sé la propria giustificazione.

0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comentarios


bottom of page