Mangia come parla

October 24, 2019

1/4

La padrona di casa, di questo splendido posto, è Antonia Klugman, a noi sconosciuta fino a che non ha partecipato, un paio d'anni fa, alla trasmissione televisiva Masterchef.

Faceva ovviamente parte della giuria, ruolo alla quale ha dovuto rinunciare per seguire il suo ristorante, che ama follemente.

Tra la televisione, la facile notorietà e il suo ristorante, ha scelto la sua grande passione per la cucina. 

Già solo per questo avrebbe tutta la nostra stima ma dopo aver assaggiato le sue prelibatezze, la nostra stima è diventata AMORE VERO. Ti amiamo, Antonia.

 

Siamo arrivate in questo posto, dobbiamo dire abbastanza giù di mano per noi in quanto si trova in un piccolo paesino del Friuli vicinissimo al confine con la Slovenia, con una curiosità infinita ma con la consapevolezza che ci saremmo trovate di fronte a qualcosa di magico.

Questo posto è magico! 

Prima di tutto l'esterno del ristorante, un magnifico prato ben curato confinante con orti a profusione dal quale si intravedono i frutti che ritroverai nei piatti. Verdura, frutta, erbe preziose...in un tripudio di profumi e colori.

E poi l'interno del ristorante, accogliente, caldo e assolutamente informale. Ci si sente subito a proprio agio in questo ambiente dal gusto minimale e dal sapore nordico.

Per quanto riguarda il menù, abbiamo scelto ovviamente quello FULL! (Territorio: Vita in Movimento) 10 portate, che poi alla fine sono state 13 in quanto, molto generosamente, portano un piccolo aperitivo e due dolci in più rispetto al menù, con l'abbinamento di 5 vini, diventati magicamente 7 (vedete che il posto è magico?) grazie all'altro, simpaticissimo, padrone di casa, Romano De Feo. 

Non vi staremo ad elencare tutti i piatti, ma vi diremo che è stata un'esperienza extra sensoriale.

Ogni portata una scoperta di gusti, di profumi, di incredibili sapori in cui spicca un grande amore per la nota vegetale ma in cui non mancano deliziosi assaggi di carne e pesce. La selezione dei vini, tutti del territorio, è semplicemente perfetta e quasi senza accorgerci dello scorrere del tempo siamo giunti all'ultima portata.

A fine cena, la grande sorpresa di conoscere di persona la Chef, che è venuta a salutarci, e con molta umiltà ci ha ringraziato per essere passati a trovarla nel suo ristorante. Non sai quanto ti ringraziamo noi, Antonia. Non dimenticheremo il tuo timido e dolcissimo sguardo. ma soprattutto le tue mani d'oro!

Hai creato un luogo che tocca il cuore, oltre il palato, in cui ci si riesce a staccare dal proprio mondo ed entrare, per qualche bellissima ora, nel tuo.

Consigliamo anche, per chi viene da lontano e ha scelto l'abbinamento dei vini, di pernottare in una delle deliziose stanze (sono in tutto tre) che hanno a disposizione.

Lo consigliamo anche perché la mattina seguente potrete concedervi il lusso di una colazione cucinata dalla chef: indimenticabile anche questa. 

Una esperienza assolutamente da fare per conoscere, oltre che il favoloso mondo di Antonia, anche una regione dell'Italia, il Friuli, che abbiamo scoperto essere incantevole.

Torneremo presto.

 

 

 

 

 

 

 

Share on Twitter
Please reload

RECENT POSTS:

November 9, 2019

November 8, 2019

October 25, 2019

October 24, 2019

October 17, 2019

Please reload