Friday i'm in love

October 11, 2019

 

Vedete la foto? Ecco, questo è quello che noi faremo oggi. Una full immersion nel nuovo album del nostro Niccolò Fabi, "Tradizione e Tradimento", uscito proprio oggi.

Anticipato nei giorni scorsi dalle bellissime "Io Sono L'Altro" e "Scotta" , il nono album di Nic, fin dal titolo unisce la continuità con la discontinuità, le radici con la contemporaneità. La tradizione e il tradimento, appunto: il nuovo disco è un altro piccolo grande gioiello in cui Fabi gioca con l’elettronica, che si innesta sulle sue parole e sui suoni più classici.

Ci insegna la gentilezza, l'empatia e ci mostra, come solo lui sa fare, il suo grande cuore. E in questo week end ottobrino, umido e vagamente triste, non riusciamo davvero a pensare a niente di meglio che accoccolarci sul divano cullate dalla voce di quello che, indubbiamente, è uno dei più grandi cantautori italiani. Grazie Nic.

E sempre lì, su quel divano che ci aspetta, un paio di nuovi libri ed è il paradiso.

Oggi vi consigliamo alcune nuove uscite, la prima è "Notti Bianche" di Annie Dewitt edito da Black Cofee. È l'estate del 1990, siamo in un tranquillo paese dell'America rurale e Jean sta per compiere tredici anni. La vita familiare alla Mangiatoia – l’unica casa che Jean abbia mai conosciuto – si sta lentamente disgregando. La madre di Jean decide di andarsene e in sua assenza Jean è combattuta tra le lusinghe del mondo adulto e surreali scenari di fuga. Per proteggersi dalle dicerie di paese, si trincera dietro un forte insieme a un ragazzo abbandonato a se stesso di nome Fender Steelhead, ma mentre insieme svelano le menzogne e le segrete pulsioni delle persone a loro più vicine, Jean scopre in sé una propensione alla trasgressione.

Seconda uscita molto attesa è "Bianco" di Bret Easton Ellis (Feltrinelli), scrittore iconico, mostruoso da un punto di vista di talento, amato da molti ma odiato dai più. Anche questa volta il protagonista è proprio lui, l'ex-ragazzo prodigio di «Meno di zero», il celebrato autore di «American Psycho», l'ultimo grande cantore del postmodernismo con «Lunar Park». Tra sintesi di memoir, riflessione sociale, reportage, "Bianco" è una critica tanto tagliente quanto spassosa delle piaghe che affliggono il nuovo secolo: prima fra tutte quella chiamata "Bret Easton Ellis". Peccato che qui in Italia non si riesca mai a mantenere una copertina originale, che in questo caso era a dir poco perfetta (un volume bianco con titolo bianco) sostituita con un ritratto dell'autore, caso mai qualcuno ancora non ne conoscesse la faccia. 

Per finire, il romanzo della scrittrice irlandese Eimear McBride, pluripremiata in patria, per i quali si sono fatti scomodi paragoni con Joyce. Si tratta di "Bohemien minori" (La Nave di Teseo) in cui si racconta la storia d'amore tra una giovane irlandese del Nord, appena arrivata a Londra, e un uomo vent'anni più grande, entrambi attori. 

 

Su Netflix è disponibile da oggi il tanto atteso film "El Camino", sequel della serie televisiva Breaking Bad (da noi molto amata), che ci racconta la vita di Jesse Pinkman dopo il termine della quinta e ultima stagione.

Scritto, diretto e prodotto dallo stesso autore della serie, Vince Gilligan, e ovviamente interpretato da Aaron Paul, il che ci fa ben sperare per l'esito della produzione.

 

Oggi è la giornata dei grandi uomini, Fabi, Ellis e ora Michael Stipe, che torna con un progetto solista anticipato dal brano "Your Capricious Soul" e questo è il video (diretto da nientepopodimeno che  l'artista e regista Sam Taylor-Johnson). Come si legge nel sito di Michael Stipe, tutti i proventi delle vendite del singolo andranno a Extinction Rebellion, movimento ambientalista che lotta contro i cambiamenti climatici.

 

 

 

Share on Twitter
Please reload

RECENT POSTS:

January 22, 2020

January 21, 2020

January 17, 2020

January 8, 2020

January 7, 2020

December 27, 2019

Please reload