Friday i'm in love

September 20, 2019

 

 

 

Ve lo avevamo anticipato, Settembre è il mese dei Festival letterari!

E questo week end, dopo Letteratura e Filosofia, ci spostiamo a Pordenone (UD). Dal 18 al 22 settembre infatti si svolgerà "Pordenonelegge", il Festival del libro con gli autori, giunto alla 19a edizione.

Non abbiamo mai avuto il piacere di partecipare ma l'elenco degli autori presenti è molto interessante e comunque seguiremo e ascolteremo alcuni interventi direttamente dal Festival, grazie alla trasmissione Fahreneit, su Radio Tre che tutti i giorni trasmetterà incontri con autori e ci darà notizie sempre interessanti relative a libri presentati o novità in uscita.

Non sarà mai come esserci, ma ce lo faremo bastare.

 

Ovviamente però, l'evento della settimana, lo sapete tutti, riguarda il grande schermo.

Ieri è finalmente uscito anche in Italia (con un mese e mezzo di ritardo dal resto del mondo), l'ultimo film di Quentin Tarantino, di cui siamo fans accanite, "C'era una volta...a Hollywood". Ultimo in senso cronologico ma nono se si guarda alla sua filmografia, il film è ambientato a Hollywood negli anni Sessanta e ha a che fare con le storie di Charles Manson e Sharon Tate, ma i suoi protagonisti sono altri: i due personaggi di fantasia interpretati da Brad Pitt e Leonardo DiCaprio e la favolosa Margot Robbie, nei panni della Tate.

Quentin ha dichiarato qualche anno fa che raggiunta la quota di 10 film, avrebbe appeso la macchina da presa al chiodo, speriamo si sia dimenticato di quell'affermazione perché noi non siamo assolutamente d'accordo! 

 

Anche per il piccolo schermo le novità sono tante e tutte molto interessanti. Alcune le abbiamo già guardate e le consigliamo vivamente. Si tratta di "The Spy" (Netflix), con un Sacha Baron Cohen in gran spolvero, nei panni di un impiegato che diventa agente segreto e opera in Siria sotto copertura per conto del Mossad in una missione di spionaggio lunga e pericolosa.

Tratto da una storia vera, è una serie da binge watching, una puntata tira l'altra in un'emozionante altalena di emozioni.

Altra serie di Netflix , che abbiamo guardato e di cui ci siamo molto appassionate è "Unbelievable", anche questa basata su una storia vera. Le due protagoniste (tra cui una come sempre sontuosa Toni Collette) sono due investigatrici alle prese con uno stupratore seriale. Gli otto episodi indagano non solamente sui crimini e sulla ricerca spasmodica della "bestia" come viene giustamente definito lo stupratore, ma anche sottilmente sulla percezione che la società ha di questi reati, ancora troppo sottovalutati. Consigliatissimo.

Per finire, oggi in uscita, manco a dirlo, su Netflix, della serie "Criminal": 12 Storie. 4 Nazioni: Francia, Spagna, Germania e Regno Unito. Gli eventi si svolgono quasi totalmente all’interno di una stanza per gli interrogatori, seguendo il conflitto mentale esistente tra gli agenti della polizia e i sospettati. Tra gli interpreti del Criminal UK, il nostro amatissimo David Tennant, 

 

Ottime novità anche in libreria:

"Ossigeno" di Sacha Naspini (Edizioni E/O). Lui è l'autore di quello splendido libro che è "Le case del malcontento", di cui vi abbiamo parlato QUI. Partendo da un fatto di cronaca, l’autore toscano getta sprazzi di luce su alcune insondabili profondità della psiche umana, mostrando come tutti, in verità, siamo i soli carcerieri di noi stessi e tutti, in maniera più o meno esplicita, lo diventiamo per gli altri.

 

"Il movimento delle foglie" di Tom Drury (NN Editore). Lo scrittore americano spalanca di nuovo le porte del suo Midwest e ci guida in una favola noir surreale e profonda, popolata di eroi in balìa di un destino forse già scritto ma comunque imprevedibile, a cui possono soltanto abbandonarsi come foglie mosse dal vento.

 

"Un dolore così dolce" di David Nicholls" (Neri Pozza). Commedia amara sull’impervio passaggio all’età adulta, sul potere vivificante dell’amicizia e sulla fulminea, bruciante esperienza del primo amore.

 

Il video di questa settimana sarà solamente un Lyryc Video ma tanto qui c'è solo da ascoltare.

Si tratta del singolo, appena uscito, di Brunori sas, "Al di là dell'amore".

Dovete solo chiudere gli occhi e ascoltare.

 

 

 

 

 

 

Share on Twitter
Please reload

RECENT POSTS:

December 4, 2019

November 29, 2019

Please reload