Friday i'm in love

March 8, 2019

   

Cominciamo questo FRIDAY con l'augurarci BUON COMPLEANNO!

Il 3 marzo scorso abbiamo festeggiato i due anni di BLOG!

Ne approfittiamo quindi per ringraziare le persone che ci seguono, che ci leggono e ci supportano.

Ma anche chi non ci fila di pezza, anche se a loro vogliamo dire: non sapete cosa vi perdete!!! ;)

Non siamo tantissimi ma non importa. Noi amiamo curare questo nostro angolo di mondo e lo facciamo con passione e divertimento; questo è quanto, perché come dice Woody, BASTA CHE FUNZIONI! Che altro importa?

 

Per chi ci legge invece, ecco i nostri (come sempre non richiesti) suggerimenti della settimana:

 

In libreria:

"E' passato tanto tempo" di Andrè Dubus III (Feltrinelli)

Lo scrittore americano torna con un romanzo, dopo averci illuminato con "L'amore sporco", una raccolta di splendidi racconti.

La storia di un padre e di una figlia che devono fare un viaggio a ritroso nel passato per poter affrontare il futuro.

"Uccidi i tuoi amici" di John Niven (Einaudi)

Londra, 1997. Il New Labour è al potere, il Brit-pop è al suo apice e l'industria discografica non è mai stata così bene. Forse.

Steven Stelfox è un discografico di successo, alla costante ricerca della prossima hit. E non si ferma mai, grazie a una dieta fatta di cinismo, sesso e quantità smodate di cocaina. Ma via via che i successi si fanno più rari, e la scena musicale inizia a sentire i venti della crisi che la cambierà per sempre, Stelfox capisce che è tempo di prendere sul serio – anzi, alla lettera – il motto alla base del mondo degli affari: mors tua vita mea.

"Mio padre, il pornografo" di Chris Offutt (Minimum Fax)

Quando Andrew Offutt muore, suo figlio Chris eredita una scrivania, un fucile e otto quintali di narrativa pornografica. Romanzi scritti in pochi giorni e venduti in decine di migliaia di copie. Chris si immerge nei manoscritti, nelle lettere e nei diari del padre, e si rende ben presto conto di trovarsi davanti un'opportunità irripetibile per comprendere finalmente, e fino in fondo, l'uomo difficile, instabile, a volte crudele che ha amato e temuto in eguale misura. Il libro ci racconta la vita di uno scrittore professionista, che sa di poter sostenere la propria famiglia solo attraverso l'incessante lavorio della sua penna, ma ci rivela anche il carico di rabbia e dolore che ogni padre, inconsapevolmente, trasmette ai propri figli e il conflitto fra creatività e produzione di massa.

 

In TV:

Arriva oggi su Netflix la serie After life, ideata, scritta e interpretata dal genio della commedia Ricky Gervais, personaggio noto per i suoi spettacoli di stand up, per la creazione di serie come The Office e per le sue molteplici apparizione come presentatore dei Golden Globe. After Life non è una serie televisiva demenziale ne tanto meno una pura comedy. Gervais ci farà riflettere sulla vita e soprattutto sulla morte, ma sempre accompagnandoci con il suo famigerato umorismo cinico. La storia infatti parla di un giornalista, interpretato dal medesimo regista, che cerca di reagire alla vita dopo la dolorosa perdita della moglie. 

 

Al cinema:

Sebastian Lelio riporta al cinema la sua romantica Gloria, nell’omonimo remake americano della brillante commedia cilena del 2013.

Gloria Bell è una donna sulla soglia dei 60, divorziata da dieci anni e impiegata in un’azienda di assicurazioni, che si ribella ai conformismi della sua età per sentirsi ancora viva.  La sua vita comincia a prendere una piega differente quando conosce Rodolfo, di cui si innamora fin da subito. I due si ritrovano coinvolti in una storia d’amore che li riporta a sentirsi ancora giovani e invincibili; e la dolce Gloria si offre così una seconda possibilità, facendosi scivolare con spensieratezza e coraggio nelle esperienze della vita.

A interpretare Gloria in questo remake c'è una Julianne Moore definita dalla critica "perfetta", e noi ci crediamo.

 

In cuffia:

In questi giorni sono usciti due singoli che anticipano due album molto attesi.

Il primo, dopo 5 lunghi anni in cui i due componenti della band si sono dedicato a progetti solisti e produzioni di nuovi artisti, è "Lo/Hi" dei The Black Keys, pezzo carico come al loro solito, rock allo stato puro, bene bene. Non si hanno date di uscita di un nuovo album che prima o poi, con della calma, arriverà.

 

Il secondo è il nuovo singolo dei The National, "You had your soul with you", che anticipa l'uscita dell 'Album ("I'm easy to find") prevista per metà Maggio. L’album segna inoltre la collaborazione tra la band e il regista Mike Mills, che ha realizzato un omonimo film di 24 minuti ispirato al disco e interpretato da Alicia Wikander. Trailer e singolo li potete vedere e sentire qui sotto.

 

Buon week end.

 

 

 

 

Share on Twitter
Please reload

RECENT POSTS:

December 13, 2019

December 4, 2019

November 29, 2019

Please reload