Friday i'm in love

October 12, 2018

Quanti di voi hanno un blog?

E quanti di questi hanno deciso di dare un appuntamento fisso ai propri lettori?

Ecco, voi ci capirete, perché… stanchi o no, ispirati o meno, a questo appuntamento vi dovete presentare.

Così è il nostro “friday”, appuntamento fisso del venerdì che a volte ci perseguita e altre ci delizia.

Oggi ci delizia perché avevamo già a inizio settimana il blocknotes pieno zeppo di novità.

Novità tra cui abbiamo selezionato queste chicche:

 

Uscito ieri  per Black Coffee, Boy Erased_Vite cancellate di Gerrard Conley. Memoir di un ragazzo dell'Arkansas che, a diciannove anni, confessata ai genitori la propria omosessualità, viene costretto a sottoporsi alla "terapia di riorientamento sessuale". Questo accadeva poco più di dieci anni fa. Una storia vera, di quelle che ci farà incazzare parecchio.

Dal libro è stato tratto il film con Nicole Kidman e Russell Crowe che arriverà nelle nostre sale in Febbraio (ovviamente mesi dopo il resto del pianeta).

Il 18 Ottobre uscirà invece in libreria il nuovo lavoro di Daniel Pennac, strepitoso scrittore francese, dal titolo Mio fratello.

Un singolare libro d'amore nel quale racconta di suo fratello Bernard, appena scomparso. Allestisce una lettura scenica di un celebre racconto di Melville, Bartleby lo scrivano, che entrambi amavano molto, alternandolo con aneddoti e ricordi relativi al fratello. Per quanto ci riguarda, Pennac potrebbe anche scrivere la lista della spesa, noi la leggeremmo.

Uscito ieri un romanzo di Jennifer Haigh che sta facendo molto parlare di sé, L'america sottosopra. Ci troviamo in Pennsylvania dove una potente società si accorge che sotto i campi coltivati si estende un enorme giacimento di gas naturale estraibile con il metodo del fracking. Basta convincere i poveri coltivatori e il gioco è fatto. Un ennesimo quadro, piuttosto cupo, dell'America rurale contemporanea.

 

Per quanto riguarda il piccolo schermo non vi dovete assolutamente perdere un film prodotto e distribuito da Netflix. Si tratta di Private Life, film diretto da Tamara Jenkins, che vi affascinerà per mille motivi. La storia è quella di una coppia di artisti, Richard e Rachel (Paul Giamatti e Kathryn Ann, già vista e adorata tra le altre in "I love Dick") che cercano in ogni modo di avere un figlio, nonostante l'età avanzata e i tanti tentativi falliti, ambientato nella splendida New York. L'arrivo in città della giovane nipote acquisita darà loro una speranza.

Si tratta di una commedia dolce-amara dove vi ritroverete ad emozionarvi e a sorridere delle tante battute sferzanti.

Gli sceneggiatori (tra cui la Jenkins) riescono a trattare un argomento così spinoso e difficile con grande ironia e leggerezza e il cast ti fa capire la grandezza di certi attori. Giamatti, ma soprattutto la Ann, sono di un altro pianeta. Inarrivabili.

 

Sempre su Netflix, da oggi è disponibile il docu-film Femministe: Ritratti di un'Epoca che esplora, attraverso le fotografie degli anni '70, il risveglio del femminismo, le storie personali delle sue protagoniste che raccontano cos'è stato il movimento femminista in quegli anni e quali sfide ancora oggi, noi donne, dobbiamo affrontare.

 

Proprio oggi è uscito il nuovo album dei Subsonica, 8, ottavo lavoro in studio della band torinese, tornata insieme dopo 4 anni da "Una nave in una foresta". Ritorno attesissimo dai loro numerosi fan (ma un po' da tutti) che li potranno vedere in tournèe nei maggiori palazzetti d'Italia a partire dal 2019. Quasi quasi ci torniamo pure noi!

Questo è il video del primo singolo, "Bottiglie rotte".

 

 

 

Share on Twitter
Please reload

RECENT POSTS:

December 13, 2019

December 4, 2019

November 29, 2019

Please reload