Friday i'm in love.

June 22, 2018

 

 

 

21 giugno, solstizio d'estate! La giornata più lunga dell'anno.

Che bel giorno, che bella stagione! 

In giro per tutta Italia si moltiplicano le iniziative all'aperto. Ci sono eventi, festival, concerti e raduni...tutti fuori per non perdersi le occasioni per ascoltare ottima musica e godersi eventi culturali.

 

Il 21 giugno è stato anche l'International Yoga Day, giornata internazionale dedicata allo Yoga e anche se a C. interessa il giusto, ancora alle prese con le fatiche della sua vacanza alle Canarie, noi lo segnaliamo come evento senz'altro importante.

In molte piazze del mondo si è festeggiato questo appuntamento ovviamente praticando.

S. non ha mancato l'appuntamento sottoponendosi ad una specie di tortura, con molto entusiasmo: 108 saluti al sole, nella piazzetta del nostro paese.

 

Una volta terminati gli impegni di natura fisica, torniamo a quelli di natura culturale: 

In libreria questa settimana scarseggiano le novità ma qualcosa da consigliarci e consigliarvi abbiamo trovato:

Segnaliamo in uscita, sempre il 21 giugno, una riedizione di un romanzo del 2002 di Shifra Horn, "Quattro madri".

L'opera, riproposta da Fazi Editore, è un viaggio che si snoda tra diverse generazioni di donne, nella Palestina tra fine '800 e metà del '900, in cui l'autrice non ci risparmia un racconto piuttosto crudo e diretto in cui le donne devono combattere una società omofoba, maschilista e ottusa.

Dal Sud America invece l'esordio di una giovane scrittrice, Julianne Pachico,  nata in Inghilterra, a Cambridge, ma vissuta in Colombia, terra nella quale è ambientato il suo " Le più fortunate"; romanzo suddiviso in undici episodi che racconta la vita di un gruppo di ragazze privilegiate, figlie di diplomatici, politici e uomini d’affari, nel periodo dal 1993 al 2013.

 

Su Netflix domani arriva un film bizzarro e originale, "The Lady in the Van" del 2015 diretto da Nicholas Hytner. È tratto dalla storia vera di Mary Shepherd, che tra il 1974 e il 1989 ha vissuto in un furgone sul vialetto di casa di Alan Bennett, sceneggiatore del film. Nel ruolo della protagonista la mitica Maggie Smith, attrice icona del cinema inglese e non solo, e vincitrice dei più prestigiosi premi cinematografici.

Sempre su Netflix, da oggi sarà possibile vedere "Brain on Fire", l'ultimo film di produzione Netflix. Anche questo tratto da una storia vera , quella di Susannah Cahalan (interpretata da Chloe Grace Moretz) e della sua lotta contro un male incurabile e misterioso che la porta, lentamente ma inesorabilmente, a perdere la memoria. Il film ripercorre i passi della vera storia di Cahalan, che ha scritto un'autobiografia ripercorrendo le proprie cartelle cliniche e i referti delle visite a cui si è sottoposta, parlando con gli amici che le sono stati vicini durante la malattia e rivedendo i video della sua degenza in ospedale.

 

Abbiamo iniziato parlando di festival musicali tra cui davvero c'è l'imbarazzo della scelta, da ora e per tutta l'estate. Segnaliamo domani sera il concerto dei Pearl Jam a Milano, per il I-Days 2018, che li vedrà sul palco insieme a Stereophonics e Catfish & The Bottlemen.

Sempre parlando di musica, l'estate 2018 vede il tour di Cesare Cremonini che dopo una lunga carriera affronta i grandi stadi italiani, e che sta avendo un grande successo.

Con il suo pop apparentemente leggero ma mai banale, ci fa sempre divertire e anche riflettere con temi più che mai attuali, come nel caso dell'ultimo singolo "Kashmir Kashmir", il terzo estratto dall'album "Possibili scenari". Anche in questo video, come per lo scorso "Nessuno vuol essere Robin", il cantautore bolognese utilizza riferimenti al grande cinema con un video tra la parodia e l'omaggio, stavolta ispirandosi palesemente al classico del cinema americano "Tutti insieme appassionatamente".

Buon week end bella gente.

 

 

 

Share on Twitter
Please reload

RECENT POSTS:

December 4, 2019

November 29, 2019

Please reload