C'è chi dice No

March 14, 2018

Questo film è troppo brutto per essere vero.

E' troppo brutto per essere recensito, oltre che visto.

Questo è forse il film più brutto di tutti i tempi.

Quel che è certo è che "ORE 15:17 - Attacco al treno" è il peggior film diretto da Clint Eastwood!

Potrei finire qui il mio post perché credo di avere detto già tutto....ma proverò a spiegare le mie ragioni.

Probabilmente il buon Clint ha raggiunto la sacrosanta età della pensione perché dopo averci regalato grandi emozioni con pellicole strepitose come "Mystic River", "Sully", "Million Dollar Baby" e "Gli spietati", per citarne alcuni, ci propone l'ennesimo film patriottico in cui non si salva assolutamente nulla, un disastro su tutta la linea: regia, sceneggiatura, fotografia e recitazione.

Per non parlare del titolo che fa pensare subito ad un action movie, così come il furbissimo trailer, mentre in realtà l'attacco al treno c'è ma dura 10 minuti e tutto il resto è vera noia, ma soprattutto qualità scarsa, da film di serie b.

E dire che la trama pareva interessante. Si tratta di un vero atto terroristico avvenuto nel 2015 sul treno Amsterdam/Parigi quando un estremista armato fino ai denti tenta una strage e viene bloccato da tre giovani soldati americani in vacanza in Europa.

Quarto film di fila del regista americano, ispirato a una storia vera e tratto dal libro scritto dai tre ragazzi protagonisti che Eastwood ha voluto interpretassero loro stessi. E mai decisione fu più infausta, perché in fondo pareva un'ottima idea.

Se non che questi poveri malcapitati hanno forse fatto più fatica a recitare in questo film che a battersi contro un attentatore armato!

Il problema nasce dal fatto che il racconto dell'attentato è intervallato da lunghi flashback nei quali viene ripercorsa la vita dei tre eroi, fin dalla pubertà, momento in cui si sono conosciuti a scuola. Da lì quindi viene raccontata tutta la loro vita fino allo scontro fatale, che dura la bellezza, appunto, di 10 minuti. Pertanto i nostri cari ragazzi si sono recitati un film intero e ovviamente, non essendo attori professionisti ne è uscito un vero disastro. Oltretutto per non farli sfigurare hanno pensato bene di scegliere, per la parte in cui sono undicenni, i tre attori ragazzini più scarsi d'America (e ce ne vuole).

Una serie di scene messe insieme con lo scotch, un patchwork senza una logica e senza un perché. Penso ad esempio al loro viaggio in Europa che è davvero qualcosa di troppo brutto. Battute imbarazzanti che fanno pensare ad una parodia, con lo sfondo di Venezia, Roma, Berlino e Amsterdam.

Inspiegabile davvero la scelta di Eastwood.

Unico momento degno di nota è il discorso finale (quello vero) fatto da Hollande nel quale viene consegnata la Legione d'Onore, la più alta decorazione francese,  ai protagonisti, per il loro eroico gesto.

Ma per quella scena sarebbe bastato you tube. Come per il film, tutto quello che vale la pena vedere è nel trailer. Evitate di spendere i soldi del cinema.

 

1/5 

 

 

 

 

Share on Twitter
Please reload

RECENT POSTS:

December 4, 2019

November 29, 2019

Please reload