Friday i'm in love

March 9, 2018

 SIAMO FUORI SEDE 

Eh sì ragazzi, come si evince dalla fotografia in testa, proprio oggi siamo a TEMPO DI LIBRI,  Fiera dell'Editoria Italiana a Milano.

Quest'anno abbiamo optato per la visita alla Fiera di Milano, anziché a quella di Torino che abbiamo visitato l'anno scorso, un po' per curiosità e soprattutto perché Milano ci piace moltissimo.

La fiera si svolgerà da giovedì 8 a lunedì 12 marzo presso Fieramilanocity e avrà cinque "sentieri tematici". A noi è toccato il giorno dedicato alla Ribellione e non ci dispiace affatto. Peccato invece non poter partecipare, la sera del 7 marzo all'evento denominato "Incipit". Una festa in cui studenti universitari leggeranno centinaia di prime frasi di romanzi famosi.

Va beh, ci faremo bastare la giornata di oggi per scuriosare fra gli stand, magari trovare qualche perla nascosta e se rimane tempo andare ad ascoltare uno dei tanti autori presenti in fiera, tra cui, per citarne alcuni: Paolo Cognetti, Roddy Doyle, Piergiorgio Odifreddi, Nicolai Lilin, John Grisham, Pupi Avati, Carofiglio, Siti...insomma tantissimi.

Se volete potete seguire il programma qui

Da Milano non torneremo certo a casa con le mani vuote. Il primo acquisto sarà sicuramente il nuovo attesissimo romanzo di Jennifer Egan, "Manhattan Beach" uscito un paio di giorni fa per Mondadori e dopo 7 anni dal suo ultimo lavoro.

Protagonista del libro è Anna Kerrigan, una ragazza non ancora ventenne che durante le ultime fasi della seconda guerra mondiale si trova impiegata nel cantiere navale di Brooklyn. Il padre scompare all'improvviso, lasciandosi dietro una moglie ex ballerina e una seconda figlia affetta da una grave disabilità fisica, Anna è insofferente alle regole di un mondo dominato dal potere maschile e attratta da un’attività riservata esclusivamente agli uomini, quella del palombaro.

Secondo libro che potrebbe finire nelle nostre borse è "fiore frutto foglia fango", romanzo d'esordio di Sara Baume, edito da NNE. 

Ray, il protagonista di questo libro, è un uomo di quasi sessant’anni che vive, isolato da tutti, in una cittadina sulla costa irlandese.

Un giorno, in un moto d’impulso, decide di adottare un cane impaurito, malandato e privo di un occhio. Con il suo nuovo compagno di vita, Ray riesce per la prima volta ad aprirsi, a scardinare la solitudine, in un dialogo serrato dove ripercorre la sua esistenza, dall’infanzia alla scomparsa misteriosa della madre.

Terzo libro che non riusciremo a lasciare sullo scaffale e porteremo a casa con noi è un romanzo  che probabilmente vi farà un po’ soffrire ma che pare sia un vero caso letterario. Si tratta di "Fame -Storia del mio corpo" della scrittrice americana Roxane Gay. Si tratta di un libro autobiografico nel quale la Gay ripercorre la sua vita partendo dal momento in cui la sua vita è cambiata. Quando all'età di 12 anni è stata stuprata da un branco di ragazzini.

Da questo momento si butterà sul cibo arrivando a pesare più di 200 chili, cercando di ferire il suo corpo.

<Quei ragazzi mi hanno trattata come se fossi stata un niente, allora niente sono diventata>.

 

 

Come video oggi abbiamo scelto uno spot, il nuovo di Apple (brand che non ha certo bisogno di noi con i nostri 10 lettori per farsi pubblicità) che vede alla regia Spike Jonze e come protagonista FKA Twigs, che si muove sulle note di un nuovo brano di Anderson .Paak dal titolo "Til It’s Over". Meraviglia pura.

 

 

Share on Twitter
Please reload

RECENT POSTS:

January 22, 2020

January 21, 2020

January 17, 2020

January 8, 2020

January 7, 2020

Please reload